Ultima modifica: 7 Agosto 2020
ICS Costa Masnaga > news > CONCORSO NAZIONALE ISTAT: IL CENSIMENTO SUI BANCHI DI SCUOLA – classi V Costa Masnaga

CONCORSO NAZIONALE ISTAT: IL CENSIMENTO SUI BANCHI DI SCUOLA – classi V Costa Masnaga

Quest’anno con gli alunni delle classi quinte A-B-C della scuola Primaria di Costa Masnaga ho deciso di partecipare al Concorso Nazionale proposto dall’ISTAT: IL CENSIMENTO SUI BANCHI DI SCUOLA.

Analizzando il progetto e il materiale fornito dall’ISTAT ho ritenuto che questo lavoro mi avrebbe dato la possibilità di realizzare dei compiti autentici con gli alunni in cui potessero mettere in gioco le loro competenze, anche trasversali.

Inoltre, ritengo che un argomento come la statistica debba essere svolto sul campo con attività concrete che si realizzino attraverso le fasi dell’indagine statistica e non leggendo libri oppure completando schede.

Ho lavorato nei due mesi di gennaio e febbraio su questa attività, utilizzando moltissimo materiale che ISTAT mi ha fornito: dati nazionali e regionali relativi alla popolazione, all’ambiente alla salute e al tempo libero. Via via che procedevo nel lavoro mi accorgevo che non solo toccavo obiettivi e temi specifici della statistica ma anche di geografia, educazione civica, lingua e arte e a tratti anche storia.

Ho seguito il percorso suggerito dall’ISTAT parlando dapprima del “Censimento della popolazione e delle abitazioni” anche dal punto di vista storico; in seguito gli alunni hanno affrontato concetti matematici statistici quali la  lettura ed interpretazione dei dati, la rappresentazione dei dati attraverso tutti i tipi di grafici, il calcolo delle percentuali, l’approssimazione e l’arrotondamento; hanno imparato l’ uso della calcolatrice, il concetto di numero assoluto, la trasformazione dei numeri assoluti in frazioni decimali e quindi in percentuali, i concetti di media, moda, mediana.

Dal punto di vista dei contenuti ho scelto di analizzare le tabelle relative alla popolazione, all’istruzione con una visione temporale (dal passato ad oggi) che ha affascinato molto gli alunni come quelle sulla mobilità e sui mezzi di trasporto.

In questa attività gli alunni a gruppi hanno analizzato i dati, seguendo uno schema dove dovevano evidenziare la fonte, l’argomento di indagine, la popolazione interessata all’indagine, il periodo temporale interessato. Ho dato loro il compito di analizzare i dati dal punto di vista numerico e trarre le conclusioni o le loro ipotesi.

Devo dire che si sono mostrati molto attenti e le loro conclusioni non si discostavano molto da quelle di ISTAT. Infine hanno relazionato alla classe il loro lavoro.

Collegandomi con Geografia ho ritenuto utile analizzare le tabelle relative alla Lombardia e usarle per rappresentare gli areogrammi. I contenuti (popolazione, salute e società, ambiente e territorio, tempo libero) hanno dato il via all’idea della storia: Insieme a Sara Tutti Attraverso il Territorio ( ISTAT).

Nella realizzazione della storia abbiamo approfondito alcuni temi come il dovere civico, l’organizzazione di un’amministrazione comunale o regionale e, nelle nostre discussioni, siamo arrivati a toccare argomenti come l’AGENDA 2030 e il movimento di Greta Thunberg.

Infine devo dire che non è mancata una grande dose di creatività dei miei alunni nell’inventare i personaggi, i nomi e le loro caratteristiche realizzando molti disegni come progetti.

L’elaborato finale è un breve libro che ho trasformato in power point che ho inviato alla commissione ISTAT che pare abbia apprezzato il nostro lavoro.

Al di là del prodotto finale e dell’esito del concorso, sottolineo che durante tutta l’attività ho visto tutti i miei alunni curiosi, interessati, motivati e collaborativi.

Questo per me è il risultato più importante.

Pierangela Gerosa

 

 

 

CONCORSO ISTAT Primaria Costa Masnaga




Link vai su